Archivi tag: vacanze

Quali sono i benefici di viaggiare?

Standard

Non perdere questa interessante infografica dedicata a tutti i benefici del viaggio:

KAPLAN_TRAVEL_italian

Infografica sui benefici di viaggiare

 

Annunci

Voli Low cost? 4 consigli per risparmiare veramente!

Standard

“Fuga dalla città”: questo è il primo pensiero dei numerosi lavoratori che stanno per lasciare le proprie abitazioni per recarsi in villeggiatura.

E’ finito il tempo dei “bollini neri” sulle strade, ormai un viaggiatore su due, dei fortunati che riescono a fare ancora una vacanza, sceglie un volo low cost piuttosto che utilizzare la propria auto.

La crisi continua a farsi sentire e noi vogliamo consigliarvi 4 modi per risparmiare utilizzando un volo low cost:

  • Prenotare il viaggio almeno 6 settimane prima per trovare buone offerte
  • Controllate bene le misure e il peso dei vostri bagagli (a mano e da stiva): non ci sono misure comuni per tutte le compagnie aeree quindi prima di dover pagare un extra di 60 € visitate il sito Web della compagnia aerea e controllate che non ci siano stati dei cambiamenti a riguardo. Vi segnaliamo che EasyJet ha cambiato le misure del bagaglio a mano:  50x40x20 cm ruote comprese, pena l’imbarco del bagaglio.

  • ricordarsi di stampare la carta d’imbarco (sopratutto con Ryanair): se siete di fretta o siete talmente smemorati da non ricordarvi di stampare la carta d’imbarco dovrete pagare una “tassa per la reimissione della carta di imbarco aeroporto” di 60€, non conviene fare attenzione?
  • tenete a freno la gola: sappiamo tutti che in questi voli low cost ci lasciano a “stecchetto”, nessun cocktail di benvenuto o patatine per placare l’appetito. Portatevi da mangiare, un panino, dei cracker. Il costo del cibo in cabina solitamente è caricato del 50%.

 

Buone vacanze a tutti!

voli voli low cost

La pesca allo skrei: alla ricerca del “pesce innamorato” tra i fiordi della Norvegia.

Standard

Lo skrei è un specie molto pregiata di merluzzo  dell’Artico che da qualche tempo è diventata la vera passione dei gourmet nostrani. Più in dettaglio  lo skrei è un pesce migratore il cui nome deriva, appunto, dalla parola vichinga skrida “migrare”. È tipico  del Mare di Barents, nel  gelido tratto di mare che unisce Capo Nord alla calotta polare. Questa sua caratteristica regala alle sue carni un sapore speciale e inconfondibile.

volieviaggi1

Lo skrei passa la maggior parte della sua vista assieme al suo banco per poi migrare in concomitanza del periodo dell’accoppiamento.  Sono, infatti, due milioni di tonnellate di skrei che ogni anno, dopo un viaggio di due mesi, raggiungono  le isole Lofoten e l’arcipelago delle Vesteraalen per dare inizio alla deposizione e la fecondazione delle uova.

Ogni anno, all’inizio di febbraio, i Norvegesi aspettano con ansia l’inizio della pesca allo skrei che dura solo fino alla fine di marzo. Il merluzzo è un pesce da lenza e la sua pesca comincia all’alba. È il non plus ultra del merluzzo fresco, i norvegesi ne so veri e propri estimatori, fieri della qualità delle sue carni e dell’abilità dei pescatori. Viene pescato al largo delle città di Myre o di Stø, in piccoli pescherecci muniti di vela che stabilizza l’imbarcazione.

La vita degli abitanti delle isole Lofoten e Vesteraalen  gira  tutto l’anno  attorno alla pesca di questo merluzzo , poiché è la principale risorsa economica della zona. Vi invitiamo a visitare questi luoghi suggestivi, sospesi tra la il ghiaccio e il cielo, dove la vita segue lenta e dolce perfettamente a ritmo con la natura.

volieviaggi

Informazioni pratiche

Ente Norvegese  per il Turismo
C.so XXII Marzo 4 – 20135 MILANO
Tel: 02 551.93.588 fax 551.93.584

Informazioni turistiche su Myre e le isole Vesteraalen

www.visitvesteralen.com

Fonte dell’articolo: http://viaggi.michelin.it

Indimenticabili vacanze in Puglia

Standard

Questa primavera che tarda a scoppiare e che sembra aver lasciato il posto a piogge e temperature autunnali ha il solo effetto di fare aumentare la voglia di sole, mare e spiagge sabbiose. E allora cosa c’è di meglio di sognare ad occhi aperti su indimenticabili vacanze in Puglia? Come è noto, il tacco d’Italia è la regione che più ha registrato un incredibile incremento di turisti proprio per le sue spiagge bianchissime, il mare cristallino e le strutture alberghiere competitive.

La varietà dell’offerta rende la Puglia meta ambita per i vacanzieri di tutte le età. Le famiglie con bambini potranno godersi la tranquillità dei borghi marini immersi nella natura e nelle tradizioni, mentre gli amanti della movida si scateneranno nei tanti locali caratteristici del Salento. A mettere d’accordo grandi e piccini ci penseranno le spiagge bianchissime, il mare cristallino e le tante calette naturali di cui le ampie coste pugliesi sono disseminate. Il tutto è condito da ottima cucina a base di verdure e pesce fresco annaffiata da vini pregiati.

Che aspettate, quindi a preparare le valigie?

Albenga, la città che fa bingo tra i soggiorni al mare

Standard

Niente da dire, Albenga è una città che lascia il segno e offre molte possibilità ai turisti che la visitano. Si avvicina l’estate e, senza dubbio, la città ingauna è un’ opzione alquanto appetitosa per giovani e meno giovani che cercano divertimento, distrazioni e, soprattutto, sole e mare.

Quanto alle spiagge, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Loano, vicinissima ad Albenga, ha riconfermato la sua Bandiera Blu anche quest’anno 2011, e le spiagge di Varigotti, Alassio  e Finale Ligure sono piccole perle sul Mediterraneo da non perdere se ci piacciono la costa e il relax in spiaggia.

Per chi non può rinunciare alla vita notturna, ad Alassio si trovano la discoteca Le Vele, una delle più famose in Riviera, e  La Capannina, entrambe prese d’assalto dai giovani amanti della Movida, soprattutto in estate.

Ma non è tutto, per gli habitué del bingo e del gioco, Alassio offre ben 5 sale, e la possibilità di raggiungere in solo un’ ora di automobile il mitico Casinò di Sanremo che con i suoi saloni in stile Liberty non lascia indifferenti.

Insomma, le belle giornate si avvicinano e una scappata al mare è sempre benvenuta per sfuggire allo stress cittadino e alla noiosa routine di tutto l’anno. Inoltre ad Albenga potrete visitare il centro storico, un nucleo urbano archittettonicamente molto interessante e ricco di ristoranti e bar in cui poter provare le prelibatezze della cucina ligure.

Tenerife, il paradiso spagnolo

Standard

Si parla spesso dei Caraibi quale meta invernale all’insegna del sole e del mare, generalmente però senza tener conto dell’ offerta turistica di Tenerife, località in cui si ha la possibilità di godere vacanze al mare tutti i mesi dell’anno.

L’arcipelago Canario è oltremodo conosciuto da tedeschi  e inglesi i quali ne popolano le spiagge sia in estate che in inverno. A Tenerife, la più grande delle 7 isole,  La Playa de las Americas e los Cristianos sono un andare e venire di turisti, grazie al clima mite e soleggiato e alle temperature inividiabili costantemente intorno ai  20 gradi centigradi.

Ma ciò che rende questa terra tanto speciale non è solamente il clima privilegiato. La sua popolazione ospitale, la dimensione di totale relax che si respira ed una forte identità regionale,  dalla quale scaturiscono usi e costumi tutti da scoprire e una gastronomia assolutamente eccellente, rendono questa localitá una destinazione perfetta per trascorrere una vacanza al mare.

A fare la differenza sono senza dubbio anche i prezzi molto competitivi e la possibilità di affittare appartamenti e case vacanze economiche e accoglienti, alternativa economica e molto sfruttata dagli stanieri, soprattutto dai turisti che sono soliti trascorrere varie settimane sull’isola alla ricerca di un riposo e un divertimento assicurato.

Per raggiungere l’aeroporto di Santa Cruz de Tenerife è consigliabile fare scalo nella capitale della Spagna e compare  voli Madrid e successivamente da Madrid verso l’isola.

Vacanze a Sanremo, la cittá dei fiori

Standard

Nel blu, dipinto di blu. A Sanremo il mare azzurro ci riporta alla mente le note della mitica canzone di  Modugno, famosa in tutto il mondo ormai. Ma Sanremo non è solo la cittá del Festival e dell’Ariston, di Ramazzotti e della Pausini.

Per questo, se avete ancora dubbi su dove trascorrere le vostre vacanze in totale relax, vi consiglio proprio questa parte della costa ligure di ponente. La cittá dei fiori, è vero, non è piú la sofisticata cittadina di un tempo visitata da ricchi inglesi e dagli Zar di Russia, ma nonostante ció non perde il suo fascino e la sua bellezza.
A pochi chilometri dalla frontiera francese offre paesaggi costieri ideali da percorrere in macchina o in moto, per non parlare dell’entroterra, punto forte di tutta la Liguria.

Dolceacqua, Triora, la cittá delle streghe, Bajardo, Bussana Vecchia,  la cittá degli artisti, Apricale e l’antico principato di Seborga, sono solo alcune delle tante localitá abbarbicate sulle montagne che circondano il Mar Ligure.

Sanremo e dintorni non hanno solo bellezze paseaggistiche da offire, ma piatti e ricette da non perdere: la Sardenaira, o Pizza ll’Andrea come chiamata a Imperia, con acciughe e olive,  la torta di verdura,  il brandacujun piatto preparato con baccalá e patate, per non parlare poi del coniglio e la capra e fagioli altre due prelibatezze della cucina ligure.

Una cosa è certa, se siete amanti delle verdure, a Sanremo avrete l’imbarazzo della scelta, e avrete a disposizione una selezione dei migliori ortaggi. Vi consiglio di fare un salto in Piazza Eroi la mattina, potrete trovare molte squisitezze sulle decine di bancarelle.

E se siete anche amanti dello shopping, tutti i lunedí e i sabato mattina, al mercato della frutta e verdura, si uniscono le bancarelle di tessuti, vestiti, borse e chi piú ne ha piú ne metta, in cui è possibile trovare veri affari.