Archivi tag: Italia

Italia: numero 1 nella classifica dei patrimoni Unesco

Standard

Image

Annunci

Appuntamenti “gourmet” per festeggiare l’arrivo della bella stagione.

Standard

Eventi e percorsi enogastromici per questa primavera.

Se l’arrivo della bella stagione vi ha fatto venire voglia di viaggiare e scoprire nuovi sapori, segnate in calendario alcuni tra gli eventi “gourmet” di questa primavera. Sono infatti numerosi gli  appuntamenti enogastronomici, che si svolgeranno in tutto lo stivale, per promuovere e valorizzare il piacere della cucina e dei prodotti tipici regionali.

11809_506527732745912_1713565653_n

Il 27 e il 28 aprile, da non perdere la prima edizione del Landriana Food Show, un evento interamente dedicato alle eccellenze italiane del settore enogastronomico. La splendida cornice dei Giardini della Landriana (Tor San Lorenzo – Roma) ospiterà aziende e produttori che presenteranno al pubblico il meglio della loro offerta. Il giardino fu creato dalla Marchesa Lavinia Taverna e dall’architetto paesaggista inglese Russel Page negli anni ’60 ed è considerato dagli esperti uno dei giardini mediterranei più belli d’Europa.

Si rinnova per l’ottavo anno consecutivo, invece, l’appuntamento con “De Gustibus Parma 2013”.  Dal 4 al 5 maggio, la Villa Malenchini, a Carignano (Parma),  sarà la sede di questa mostra-mercato all’aria aperta dove piccoli produttori del settore alimentare  faranno conoscere al pubblico i loro prodotti gourmet. Sulla terrazza della villa si organizzeranno degustazioni gratuite e, inoltre, nei giardini verranno allestite aree picnic per permettere ai visitatori di godere in relax  di tutte le prelibatezze culinarie offerte dagli espositori.

Sempre nello stesso week end, dal 3 a 5 di maggio, l’innovativo scenario della Torre Pontinia a Latina ospiterà la seconda edizione della rassegna “Latina Sky Wine”. La kermesse è dedicata ai vini pregiati locali e nazionali con degustazioni ed esposizioni.

Questi sono solo alcuni esempi delle numerose proposte per il fine settimana – da passsare in famiglia o con amici – che permettono di  godere della buona cucina italiana e che sono, allo stesso tempo, splendide opportunità  per scoprire i piccoli grandi tesori della nostra bella terra.

Le meraviglie dell’Umbria

Standard

L’Umbria situata nel centro Italia e unica regione dello stivale a non essere bagnata dal Mediterraneo è un’ inesauribile fonte di arte, spiritualità e natura. Cuore dell’Italia, questa terra racchiude veri e propri gioielli architettonici, archeologici e naturali.

Tra le tappe principali da non perdere senza dubbio il Museo archeologico nazionale dell’Umbria,  il Museo “Claudio Faina” di Orvieto e il Museo archeologico di Colfiorito dove si possono ammirare resti del paleolitico e le “Tane del Diavolo” di Parrano (TR), uno dei più importanti siti archologici della preisoria della regione.

Visitare l’Umbria però non significa solo immergersi nella storia delle sue cittá indimenticabili, ma anche in un aurea di spiritualità data dalla presenza ancora viva, dopo tanti secoli, di  san Francesco (11821226) e santa Chiara, entrambi nati ad Assisi nel XIII secolo.

Gli affreschi conservati di Giotto, Cimabue, Lorenzetti e Simone Martini, presenti nella basilica di San Franceso, sono la manifestazione della forte religiosità medioevale e del fervore mistico del tempo che ancora oggi si può assaporare visitandone e scoprendonde i segreti.

Oltre all’arte e alle città principali, Orvieto, Perugia, Spoleto, Assisi, Gubbio e Todi da non dimenticare anche la natura circostante, i campi di grano,  le colline umbre  e le cascate delle Marmore davvero mozzafiato.

Ci sono in Umbria, inoltre, molti eventi interessanti e significativi a seconda della stagione per cui prima di scegliere le date di una eventuale visita nella regione si consiglia di dare un’occhiata alle feste principali qui.

Chi è il primo della classe tra i paesi del mondo?

Standard

La rivista americana Newsweek tira le somme e diffonde una classifica i cui risultati sono senza dubbio interessanti. Cinque le variabili prese in considerazione: istruzione, sanità, qualità della vita, dinamismo economico e clima politico.

L’Italia non  spicca quanto a buoni voti, infatti, lo stivale si posiziona solo al ventitreesimo posto, dopo ben altri 12 Paesi europei. E se il sistema sanitario italiano brilla e raggiunge una terza posizione, il resto dei parametri sono alcuanto scarsi per non dire preoccupanti.

Viaggiare in Italia è consigliato, quindi, ma per vivere meglio altre destinazioni piú al nord,  sempre che  si rimanga in Europa. La Spagna non sembra essere messa molto meglio dell’Italia nel ranking dei Paesi, anche se riesce peró a superarla per due posizioni.

Voli a Catania e una vacanza tra mare e cultura

Standard

Sicilia, Catania, e una costa billante, marina e ricca di cultura. Si avvicinano le ferie estive e non posso non fare riferimento a una terra come la nostra bella isola siciliana dove la cultura e l’ozio si fondono per regalare ai turisti un soggiorno da sogno.

Catania è la seconda cittá della Sicilia, in ordine di grandezza, situata ai piedi dell’Etna, il vulcano attivo piú grande d’Europa, che domina imponente i dintorni di tutta la provincia.

Oltre alla costa e alle sue spiagge fiammanti, la cittá offre un percorso significativo di monumenti che abbracciano differenti epoche, dalla romana, con il teatro, l’anfiteatro e l’Odeon, al barocco, stile architettonico che trova nella Sicilia uno dei suoi principali rappresentanti.

Oltre al capoluogo di provincia è possibile in poche ore percorrere tutta la costa lungo la quale si alternano, Acireale, cittá vulacanica e gioiello barocco per eccellenza, Acitrezza, la cittá di Verga, e la bellisssima Taormina, sicuramente piú turistica, ma assolutamente imperdibile soprattutto per il suo teatro greco perfettamente conservato.
Per il viaggio basterá cercare voli catania tra numerose compagnie aeree e all’arrivo munirsi di macchina e occhiali da sole :-).

Altra attrazione locale è senza dubbio il cibo, economico e prelibato: oltre ai dolci, non dimenticate di provare gli arancini soprattutto, se ne avete la possibilitá, quelli della nave che fa spola tra messina e Reggio Calabria, a detta dei siciliani i migliori in assoluto.