Archivi categoria: Uncategorized

Febbraio: iniziano le prenotazioni degli alberghi

Standard

Per vivere la vacanza d’estate al mare sono possibili diverse soluzioni d’alloggio, dalla settimana in campeggio a quella in albergo.
Ipotizziamo come possa essere la vacanza di un campeggiatore in una tipica località balneare italiana, proprio accanto al mare. La solita spiaggia di sabbia, una non tanto bella piscina, un fatiscente bar, e poco più avanti uno di quei ristoranti che emanano odore di frittura sia a pranzo che a cena. Insomma, non un campeggio da sceicchi. Oltretutto potrebbe trovarsi a fronteggiare un caldo torrido, trovando riparo dal calore implacabile del sole posizionando la propria tenda sotto due grandi alberi, dei pini marittimi. Spesso ci sono intorno ai 34 gradi, e più caldo ancora nella tenda per via dell’effetto serra! Cosa si deve aggiungere? Si capisce che non è una vacanza con i fiocchi. Adatta a chi ha voglia di avventura e grande spirito di adattamento.
Il campeggiatore potrebbe invece trasformarsi in un comune turista di città deciso a trascorrere le proprie vacanze in un comodo albergo, meglio se situato vicino al mare. Meno avventura, più comfort! In questo caso si affida alle recensioni on-line, per selezionare una lista di possibili alberghi da contattare.
Secondo quanto abbiamo scoperto grazie all’hotel Mirafiori di Jesolo Lido quel tipo di vacanziero spesso decide di prenotare il soggiorno con largo anticipo, unendo un discreto risparmio.

Annunci

Guida ai comuni dell’isola d’Elba

Standard

Immagine

L’Isola d’Elba è meta ogni anno di un afflusso di turisti provenienti dal Nord e centro Italia e dall’Europa. Arrivare all’isola d’Elba è semplice, è possibile giungere via mare a PortoFerraio imbarcandosi da Piombino in Toscana, oppure arrivare via aereo all’aeroporto di Marina di Campo.

Per chi vuole passare una vacanza all’isola d’Elba, una degli aspetti più difficili da considerare è la scelta del Comune dove alloggiare. L’isola d’Elba si compone infatti di otto comuni, di cui vediamo assieme i due principali: Portoferraio e Campo nell’Elba.

Portoferraio
Il già citato Portoferraio, è una delle mete principali di chi arriva chiamare all’isola d’Elba. È il primo comune per popolazione dell’isola e il secondo per estensione. A Portoferraio vi sono numerose testimonianze storico artistiche che documentano il lungo passato

dell’isola: dai resti romani ed etruschi, passando per le chiese di età cristiana, fino alle testimonianze del soggiorno napoleonico. Un altro aspetto importante da notare è il parco nazionale dell’arcipelago toscano.

Campo nell’Elba e Marina di Campo

Campo nell’Elba, e il secondo comune dell’isola il cui capoluogo è Marina di campo, dove ha sede l’aeroporto. Oltre alle tradizionali testimonianze storico artistiche come chiese, fari e torri, ha sede nel territorio comunale l’isola di Pianosa e l’isolotto della Scola. Inoltre, nella parte ovest del Comune, inizia la costa del sole, una delle località balneari più belle importanti dell’isola d’Elba.

Indipendentemente dalla scelta della località dove alloggiare, si possono scegliere varie modalità di pernottamento all’isola d’Elba,  appartamenti, hotel, campeggi (per info: Elba Oasis). L’importante è affidarsi alla consulenza delle agenzie immobiliari dell’isola, che sapranno scegliere il comune e la formula di pernottamento più adeguata alle proprie esigenze.

 

I giovani alle prese con le vacanze estive

Standard

Per le imminenti vacanze estive sembra che i giovani italiani stiano riscoprendo ciò che il bel paese ha da offrire sia per i divertimenti che per la bellezza delle spiagge e del mare. Non solo Ibiza o Lloret de Mar quindi, ma anche la Riviera Romagnola o le località della Laguna Veneta sono pronte ad accogliere ragazze e ragazzi entusiasti e vivaci.

In Veneto e Friuli Venezia Giulia ci sono molte cittadine balneari adatte ai ragazzi, che offrono attrazioni e divertimenti di vario genere, dai parchi acquatici alle piste di go-kart, fino ovviamente ai locali notturni e alle discoteche, sempre gremite.

bardolino-hotel-gritti514

Quello che può rappresentare un ostacolo per i giovani turisti è sicuramente il costo degli alloggi. Sempre gettonati gli appartamenti, da condividere magari in cinque o sei per la settimana di permanenza. Ancora più economico il camping e la tenda, ma si deve rinunciare alla comodità e all’aria condizionata, fondamentale alleata di queste ultime estati caldissime. Da non sottovalutare gli alberghi, che devono fare i conti con la crisi globale e adattarsi di conseguenza: per esempio sul sito web dell’hotel Gritti 3 stelle a jesolo lido si può prenotare soggiorni a prezzi contenuti, per mezzo di offerte e last-minute, risultando una soluzione che coniuga comodità e ospitalità ad un prezzo ragionevole.

Alghero: alloggiare in un b&b

Standard

Image«Mia madre non lo deve sapere non lo deve sapere che | voglio andare ad Alghero | in compagnia di uno straniero | su spiaggie assolate | mi guardi in silenzio | con languide occhiate», cantava Giuni Russo negli anni Ottanta. Una canzone-tributo alla splendida cittadina sarda che onorò la cantautrice siciliana intitolandole un anfiteatro.

Incastonata come uno splendido gioiello sulle coste nord occidentali della Sardegna, Alghero è una località di oltre 40.000 abitanti, che deve il suo nome alla notevole quantità di alghe presenti sul litorale (Aleguerium). La storia di Alghero è ricca di eventi. Abitata sin dal Neolitico, Alghero conobbe diverse dominazioni. Quella che più di tutte si impose sul territorio, generando una contaminazione di tradizioni e cultura, fu quella dei re spagnoli di Aragona. Alghero, notevolmente influenzata dagli usi e dai costumi degli spagnoli, è ancora oggi chiamata Barceloneta.

Considerata un vero e proprio paradiso turistico, Alghero unisce in sé le meraviglie artistiche e quelle naturalistiche. Gli appassionanti d’arte non potranno che convenire sull’importanza di Alghero dal punto di vista del patrimonio storico italiano. Qui si trovano, infatti, palazzi storici di notevole interesse, antiche chiese, affascinanti siti archeologici (tra questi il Complesso nuragico di Palmavera e la Necropoli di Anghelu Ruju) e una grande quantità di torri e fortificazioni difensive.

Ciò che spinge migliaia di turisti a sbarcare sul versante occidentale della costa sarda è però l’eccezionalità del paesaggio. Caratterizzata da un piacevole clima mite, Alghero è celebre per le sue spiagge e per la presenza di una natura rigogliosa.

Così come in tutto il territorio sardo, ad Alghero troverete un’immensa ricchezza culturale, incarnata in feste tradizionali, eventi pittoreschi, gastronomia tipica e artigianato. Nelle tante botteghe presenti nel centro storico potrete acquistare prodotti tipici tra i quali lo splendido corallo rosso.

 Per visitare Alghero e ottimizzare le spese, prenotate un bed&breakfast. Alloggiare in un b&b ad Alghero vi permetterà di conoscere da vicino gli usi della popolazione, pernottare in abitazioni caratteristiche e godere, così, da vicino tutte le meraviglie di questo scintillante gioiello italiano.

Informazioni di viaggio per Marsa Alam

Standard

marsa alam mapaMarsa Alam è la meta perfetta per delle vacanze indimenticabili in un luogo dai paesaggi mozzafiato ed adatto a vacanze in ogni stagione dell’anno. Infatti Marsa Alam è una delle regioni meno piovose al mondo,  di solito è sempre presente una fresca brezza marina che cala nel pomeriggio e che rende estremamente piacevole le giornate passate sulle candide spiagge di questa splendida meta vacanze, poiché è un vento caldo e secco e quindi mai fastidioso.

Di conseguenza non si può definire quale sia il periodo migliore per poter raggiungere Marsa Alam proprio perché ogni periodo è quello buono per vivere questo magico luogo esotico dal clima caldo e asciutto. A Marsa Alam l’umidità è praticamente inesistente e il periodo più caldo è in agosto, ma le temperature risultano ugualmente piacevoli anche durante questo mese. Invece nel mese di gennaio, mentre da noi il freddo e la neve non ci permettono di mettere il naso fuori di casa, a Marsa Alam ci sono temperature primaverili come quelle tipiche delle città marittime italiane.

E’ però tra luglio e settembre che Marsa Alam si vede invadere da turisti provenienti da ogni parte del mondo per godere a pieno delle bellezze di questo luogo incantato che solo fino a pochi anni fa era ancora soltanto un villaggio di pescatori ma oggi, in seguito alla costruzione dell’aeroporto internazionale nel 2001, è diventata una meta turistica d’eccezione che riesce a sposare molto bene tradizione e modernità in un connubio perfetto. Questa è la meta ideale per coloro che amano praticare sport acquatici quali immersioni, scuba diving e snorkeling; avranno la possibilità e la fortuna di vedere un mondo sottomarino incontaminato, un mare che pullula di pesci coloratissimi grazie alla presenza della barriera corallina. Approfittate di ogni periodo dell’anno per prenotare una vacanza rilassante a Marsa Alam e  per vivere giorni bellissimi immersi nella natura e godendo di temperature ottimali.

Viaggiare a Pasqua e Pasquetta

Standard

Ci siamo quasi! Manca poco alla Pasqua e al lunedí di Pasquetta. Ci sono molti modi di trascorrere queste giornate: in casa con la familia, in viaggio e, perché no, in viaggio con la familia.

Le opzioni disponibili, e che vedo interessanti, sono soprattutto quelle che permettono di stare in un ambiente familiare e a contatto con la natura in modo da poter godere di un lunedí di Pasquetta, come tradizione vuole, tra prati e pic-nick.

Dove andare quindi? Io, da amante del genere, consiglio senza dubbio un agriturismo, luogo in cui è facile trovare un ambiente intimo e trascorrere giornate rilassanti con tutta la familia.

Il dove, ormai, non direi sia un problema, visto che ci sono decine di voli low cost e voli last minute pronti ad attendervi e aprirvi una amplia gamma di possibilitá.

La Toscana è sempre la grande favorita, ma il centro Italia  ha molti altri luoghi magici da poter visitare. L’Umbria è uno di questi, e in primavera sono certa non deluderá le aspettative: Perugia, Assisi, Orvieto  sono alcune delle tante cittá da visitare e a continuazione vi propongo un link interessante in cui potete trovare le principali iniziative organizzate nella regione Umbria in questi giorni: qui il link.