Archivi categoria: Consigli

Tempo di vacanze? Ti sveliamo il segreto della valigia perfetta

Standard

Come fare la valigiaQuando si avvicina il momento di partire per le meritate vacanze, si presenta puntuale il problema degli oggetti e dell’abbigliamento da portare in viaggio. Preparare correttamente una valigia richiede esperienza e impegno.

In base al tipo di luogo che si va a visitare, saranno richiesti determinati indumenti e accessori adatti.

La prima cosa da fare è quella di stabilire cosa sia veramente necessario per la vacanza, creando una lista e scegliendo un abbigliamento che possa adattarsi a più situazioni, onde evitare di portare cose che risulterebbero inutilizzate. È decisamente superfluo mettere in valigia un cappotto per andare in vacanza al mare, ma è bene evitare di portare esclusivamente costumi, bermuda e infradito. Un cappello è sempre bene tenerlo a portata di mano, specialmente quando si visitano luoghi molto soleggiati.

Scelti gli oggetti da portare, il secondo step è quello di disporli sul letto. I capi d’abbigliamento vanno piegati e alcuni di essi, come felpe e magliette, possono essere arrotolati per occupare meno spazio e rimanere perfettamente stirati.

Il fondo della valigia è adatto per riporre gonne e pantaloni. Sopra di essi vanno collocate giacche, camicie e t-shirt. Le calze possono essere inserite nel collo delle camicie. Le scarpe vanno conservate in sacchetti, utilizzandone uno per ogni paio. La loro collocazione più adatta è nella parte opposta rispetto alla maniglia.

Leggi il resto di questa voce

Annunci

Estate di divertimento nei villaggi turistici

Standard

villaggi turisticiSe avete deciso che quest’estate volete partire con tutta la famiglia alla volta delle bellezze italiane, non c’è idea migliore se non quella di prenotare una splendida vacanza in uno dei diversi villaggi turistici con animazione sparsi in tutta Italia. In queste fantastiche strutture è garantito l’intrattenimento per grandi e bambini, quest’ultimi vengono affidati ad equipe di animatori specializzati che si occupano dei bambini facendoli divertire con attività ludiche e di apprendimento permettendo loro di divertirsi e socializzare con i loro coetanei.

Ma gli animatori si occuperanno di allietare il soggiorno di ogni ospite garantendo ad ognuno una vacanza indimenticabile basata sul relax e divertimento in modo da dimenticare totalmente tutto lo stress accumulato durante l’inverno. Le attività organizzate per gli ospiti all’interno di villaggi con animazione iniziano al mattino con la possibilità di praticare diversi sport che permettono sia di divertirsi in compagnia che mantenere una buona forma fisica.

Infatti non mancano corsi di acquagym, tornei di calcetto o di tennis, pallavolo e tiro con l’arco. Coloro che invece vogliono dedicarsi interamente al relax possono decidere di crogiolarsi al sole e curare l’abbronzatura oppure fare lunghe e distensive nuotate. Arrivati a sera potrete allietarvi grazie agli spettacoli che vengono organizzati dagli animatori, che possono essere spettacoli teatrali divertenti e di puro intrattenimento.

Finiti gli spettacoli non si va di certo a dormire ma si aprono le danze, iniziano delle vere e proprie serate da discoteca che possono continuare fino alle prime luci dell’alba se ci si sposta sulla spiaggia per fantastici cocktail in riva al mare dove è anche possibile ammirare le stelle se ci si trova in dolce compagnia. Prenotare uno tra i tanti villaggi con animazione in Italia è veramente molto semplice, infatti vi basterà collegarvi ad uno dei tanti siti web dedicati e scoprire le offerte vacanze più adatte a voi e soprattutto conoscere nel dettaglio i vari villaggi vacanze e tutto ciò che hanno da offrire, specialmente nel campo dell’animazione.

L’arte di fare la valigia

Standard

Con l’arrivo della bella stagione aumentano anche le possibilità di viaggiare: una scappata fuori porta, un romantico week end a due o il primi fine settimana al mare. Per questo, abbiamo pensato di dedicarvi questo video in cui la marca Louis Vuitton c’insegna come fare la valigia con classe ed eleganza…cosa ne pensate?

La pesca allo skrei: alla ricerca del “pesce innamorato” tra i fiordi della Norvegia.

Standard

Lo skrei è un specie molto pregiata di merluzzo  dell’Artico che da qualche tempo è diventata la vera passione dei gourmet nostrani. Più in dettaglio  lo skrei è un pesce migratore il cui nome deriva, appunto, dalla parola vichinga skrida “migrare”. È tipico  del Mare di Barents, nel  gelido tratto di mare che unisce Capo Nord alla calotta polare. Questa sua caratteristica regala alle sue carni un sapore speciale e inconfondibile.

volieviaggi1

Lo skrei passa la maggior parte della sua vista assieme al suo banco per poi migrare in concomitanza del periodo dell’accoppiamento.  Sono, infatti, due milioni di tonnellate di skrei che ogni anno, dopo un viaggio di due mesi, raggiungono  le isole Lofoten e l’arcipelago delle Vesteraalen per dare inizio alla deposizione e la fecondazione delle uova.

Ogni anno, all’inizio di febbraio, i Norvegesi aspettano con ansia l’inizio della pesca allo skrei che dura solo fino alla fine di marzo. Il merluzzo è un pesce da lenza e la sua pesca comincia all’alba. È il non plus ultra del merluzzo fresco, i norvegesi ne so veri e propri estimatori, fieri della qualità delle sue carni e dell’abilità dei pescatori. Viene pescato al largo delle città di Myre o di Stø, in piccoli pescherecci muniti di vela che stabilizza l’imbarcazione.

La vita degli abitanti delle isole Lofoten e Vesteraalen  gira  tutto l’anno  attorno alla pesca di questo merluzzo , poiché è la principale risorsa economica della zona. Vi invitiamo a visitare questi luoghi suggestivi, sospesi tra la il ghiaccio e il cielo, dove la vita segue lenta e dolce perfettamente a ritmo con la natura.

volieviaggi

Informazioni pratiche

Ente Norvegese  per il Turismo
C.so XXII Marzo 4 – 20135 MILANO
Tel: 02 551.93.588 fax 551.93.584

Informazioni turistiche su Myre e le isole Vesteraalen

www.visitvesteralen.com

Fonte dell’articolo: http://viaggi.michelin.it

Monaco di Baviera, Vienna e Praga

Standard

Se state cercando una opzione per le vostre vacanze estive abbiamo un suggerimento molto interessante e a buon prezzo. Il viaggio che vi proponiamo oggi è niente meno che un percorso che va da Monaco di Baviera a Vienna e si conclude a Praga, alternando i paesaggi della Germania a quelli dell’ Austria e della Repubblica Ceca.

Il costo dei voli da Milano a Monaco di Baviera nel mese di luglio si aggirano intorno ai 130 euro, mentre i prezzi partendo da Roma si riducono fino ad arrivare a un totale di 100 euro. Un po’ più cari i voli se si parte dalla Sicilia. La rotta Catania Monaco ha attualmente un costo di 170 euro a persona.

Una volta giunti a Monaco di Baviera, la “capitale segreta” della Germania, non resterà che organizzare il proprio tour personalizzato e scegliere l’itinerario in modo dettagliato. A Monaco si potranno apprezzare il Duomo in stile goticoromanico, il Residenz, che fu il castello e la residenza dei duchi e dei Re di Baviera, e la Piazza del Re con i Propilei, oltre alla spettacolare Marienplatz con il famoso carillon. Anche  il prestigioso Teatro Nazionale, in cui ebbero la prima molte opere di Richard Wagner, è degno di nota e tappa obbligata.

Anche a Vienna sono molti i monumenti da visitare: l’Opera di Stato, il Municipio, il Parlamento, la Chiesa Votiva e  l’Università sono solo alcuni. Il tour potrà continuare verso il Castello di Schönbrunn,  residenza estiva della famiglia imperiale, degli Asburgo e con la Visita degli Appartamenti Imperiali e degli splendidi giardini. Consigliato è anche il Museo del tesoro imperiale Schatzkammer che raccoglie il tesoro sacro e profano degli Asburgo. Si dovrá includere inoltre una serata all’Opera Staatsoper per poter respirare e vivere una parte fondamentale della città: la musica.

L’ultima tappa, quella di Praga, continuerà a soprendere. Qui, nella capitale della Repubblica Ceca, centro culturale e turistico di fama mondiale, si trovano un susseguirsi di opere architettoniche. Art nouveau, barocco, neoclassico,  gotico e ultramoderno sono tutti stili che si alternano tra le strade di questa affascinante capitale anche detta la Parigi dell’est.  Non dimenticate dei  Castelli Boemi tra cui  Karlestain costruito nel 1300 da Carlo IV per custodirvi i gioielli della corona è oggi il più noto e meglio conservato della Boemia.

E questi sono solamente alcuni accenni ai luoghi interessanti che popolano questi tre gioielli del Nord. A voi non resta che continuare a investigare le tre città per poi definire il vostro percorso personalizzato.